Chi siamo

La storia dell’agriturismo “Al Refolo” parla di una famiglia che da sempre ama la natura e vive rispettandone le leggi. Paola e Annarita Marroccoli sono due sorelle, educate sin da piccole ad uno stile di vita sano, senza sprechi e soprattutto ad un amore per gli animali e per ogni forma di vita che ha segnato fortemente le loro personalità.
È una storia di un’infanzia fatta di estati trascorse nelle campagne toscane, tra i vigneti e il profumo della terra bagnata dagli improvvisi acquazzoni di metà agosto, tra i colori caldi di una natura che accoglie, vivifica, infondendo sensazioni che ti entrano nel profondo e non vanno più via. Un’infanzia fatta dei racconti carezzevoli di una madre premurosa ed attenta a trasmettere alle figlie un amore per la vita che è onnicomprensivo, quasi cosmico e che nasce dalle piccole cose di una quotidianità semplice che si tramanda di generazione in generazione.

paola e annarita

Paola è una interior designer appassionata di psicologia e fotografia, ma soprattutto una grande viaggiatrice che, proprio dalle sue esperienze all’estero, ha fatto propria la filosofia nomade dell’incontro di culture e sguardi diversi.
Annarita, consulente del lavoro che aiuta papà Giovanni nella sua attività di commercialista, ma da sempre sensibile alle tematiche ambientali, con una forte passione per la cucina e un’incredibile capacità di accogliere ed amare gli animali.

Per entrambe, la città ad un certo punto diventa uno spazio troppo stretto per chi è stato educato ai luoghi aperti e ai ritmi lenti ed attenti di una natura che non ragiona con la fretta, che sa aspettare.
Da lì, allora, il sogno di Paola e Annarita Marroccoli di cambiare vita o meglio ritornando alla terra e alla campagna. Grazie all’appoggio e al sostegno di mamma Maria e papà Giovanni, Paola e Annarita Marroccoli hanno deciso di acquistare un vecchio rudere sulle colline murgiane, immerso nel silenzio di una landa sconfinata, in mezzo a prati, alberi, tanto verde e l’azzurro più bello che i cieli possano avere.

paesaggio dalle camere dell'agriturismo

 

 

 

 

 

Una vecchia rimessa di attrezzature agricole – si racconta vi venisse anche essiccato il tabacco anticamente – oggi è un’elegante agriturismo rustico, dalle linee semplici e snelle.

Un progetto di restauro, cominciato nel 2008 e terminato nel 2012, che riprende, nell’architettura e nella scelta dell’arredamento delle camere, lo stile provenzale. Il legno, i colori tenui e la calda atmosfera delle stanze e degli ambienti accolgono in una dimensione dalla sobria eleganza, mentre gli spazi ampi e discreti consentono di riappropriarsi di una dimensione autentica in cui è piacevole stare, dedicarsi tempo, osservare. Intorno è un tripudio di colori, i colori della murgia e di questa parte di Puglia: verde e oro ovunque e paesaggi che incantano, dove lo sguardo si volge inevitabilmente e resta. Piccoli quadri naturali visibili da ogni angolo de “Al Refolo”, dalle finestre, dal terrazzo, dal porticato. Profumi delicati di fiori arrivano dal roseto e aria fresca da riempirsi i polmoni e l’anima. Perchè qui l’imperativo è respirare, osservare, ascoltare, sentire…